Le domande chiave sul processo di chiusura di bilancio

Febbraio 24, 2021

Closing Bilancio Consolidato

Il processo di closing richiede molto tempo ed energie da parte del team Finance. Spesso soggetto a ritardi, tale processo può risultare non coerente e non accurato. Ostacoli tecnici e/o processi non efficienti, oltre all’errore umano, possono causare molti problemi.

4 elementi chiave per semplificare e snellire la chiusura di bilancio garantendo coerenza

Il rapporto globale della IMA “Automazione dei processi contabili e finanziari” rivela che solo il 20% dei CFO intervistati si ritengono molto soddisfatti delle loro chiusure di bilancio e solo il 28% si fida totalmente dell’accuratezza dei dati contenuti nel loro reporting finanziario.

Ecco alcune domande che possono guidare in modo efficace il processo di closing:

Fino a quando?

La chiusura e il consolidamento di bilancio devono essere completati in tempi precisi e ben definiti dal CFO in base ai vincoli aziendali e organizzativi, principalmente dovuti all’attuale contesto VUCA (volatilità, incertezza, complessità e ambiguità). Tuttavia, la complessità nella gestione finanziaria spesso provoca ritardi anche di mesi. Ciò mette pressione sulle scadenze legali per la preparazione della documentazione da far approvare, specialmente se è necessaria un secondo passaggio, e per preparare i report di gestione del gruppo e di audit. Il 70% dei CFO intervistati dalla IMA sostiene di ricevere pressioni da parte del management, dei partner e dei revisori contabili che vorrebbero accelerare la chiusura.

Errori comuni

Accelerare i tempi non dovrebbe, però, inficiare la qualità del processo di closing.

I Consolidation manager hanno la possibilità di evitare alcuni errori comuni, come:

  1. Ammortamento sull’intero anno e frazioni in base alla data di inizio del cespite, o mancato ammortamento se la data è a pochi giorni da quella di chiusura. Allo stesso modo, non ammortizzare i beni temporaneamente inutilizzati.Mancata regolarizzazione dei saldi di clienti e fornitori accantonati come riserve e loro registrazione come spese di esercizio. Mancata addebito per i clienti morosi secondo il principio di prudenza, in attesa che si realizzino i requisiti fiscali.
  2. Mancata contabilizzazione degli interessi maturati su prestiti tra società del gruppo come operazioni con parti correlate al valore di mercato.
  3. Mancata imputazione al reddito di acquisti per i quali le fatture sono in attesa di essere ricevute o elaborate, o la parte corrispondente delle sovvenzioni ricevute.

Pagamenti non identificabili

Quando si contabilizzano le transazioni di pagamento basate su azioni in cui vengono acquisiti o ricevuti beni/servizi, il corrispettivo identificabile ricevuto può essere inferiore al fair value degli strumenti di capitale assegnati o della passività sostenuta.

Normalmente, ciò indicherebbe che è stato ricevuto un ulteriore corrispettivo in beni e servizi non identificabili. Si applicherebbe l’IFRS 2 per misurare beni/servizi ricevuti non identificabili come differenza tra il fair value dei pagamenti basati su azioni e i beni/servizi ricevuti identificabili. Quest’ultimo verrebbe misurato alla data di concessione e, per le transazioni regolate per cassa, la passività verrebbe rivalutata alla fine di ogni periodo di reporting, fino alla sua cancellazione.

Processo manuale vs processo informatizzato

La differenza tra l’esecuzione semi-manuale di un processo e l’utilizzo del software Talentia Consolidation & Close è misurata dai risultati. I CFO e i Consolidation Manager realizzano una chiusura di bilancio nettamente migliore in termini di velocità ed efficienza del processo e di qualità dei dati.

Il software di CPM di Talentia è certificato e soddisfa gli standard locali e internazionali in materia di closing e consolidamento. Aiuta il CFO e i team coinvolti ad affrontare tali processi finanziari in totale serenità. I dati possono essere raccolti in modo sicuro da fonti eterogenee e i processi di consolidamento, controllo finanziario e revisione vengono accelerati e automatizzati. Questo software di  Corporate Performance Management consente di gestire in un’unica piattaforma:

  • Bilancio Consolidato
  • Analisi dei rendiconti finanziari
  • Budget
  • Forecast
  • Reporting

Quindi il consolidamento e il closing, oltre a far rispettare i termini legali per la pubblicazione dei bilanci annuali, forniranno informazioni basate su dati finanziari che possono essere utilizzati per far crescere il business e analizzarne i trend e i rischi. Non forniranno solo numeri al management e al mercato, ma anche idee nuove.